Autore Topic: Trump alla casa bianca  (Letto 1888 volte)

Offline Alex

  • Nabe Member
  • *****
  • Post: 10252
  • Sesso: Maschio
  • Nonno, ti ho fottuto. Tutto 3D, QTE e Open-World.
Re:Trump alla casa bianca
« Risposta #15 il: Novembre 09, 2016, 13:38:55 »
Hai centrato il punto Prez. Ha raggiunto la maggioranza grazie al voto di protesta, come lo è stato per il brexit, tsipras e i successi del M5s.
I dinosauri della politica e i media dell'età della pietra non hanno ancora capito che esiste una dicreta percentuale di elettori, che conta nelle situazioni di stallo, e può ribaldare sondaggi, premesse e opinione pubblica. ;)

Da come la vedo io, per l'elettore americano non ritardato-zombie-schierato era come entrare al ristorante col cameriere che ti propone gli unici 2 piatti disponibili: diarrea liquida e stronzo putrefatto. Ardua la scelta, facile andarsene e non votare. :-\

La Clinton mica è solo una cornuta negli States, la sua campagna elettorale è stata finanziata principalmente dalle lobby delle armi e dei petrolieri... i fondi raccolti, mi pare siano 4-5 volte superiori a quelli per la campagna di Trump. Eppure ha perso, a dispetto di chi dice che togliere i soldi alla politica farebbe vincere quello con il piatto più carico. La Clinton è una guerrafondaia, di una famiglia di guerrafondai, sta in politica dall'alba dei tempi... Trump è uno sconosciuto per il settore, un populista, un novello Berlusconi sceso in campo per salvare gli States e la sua economia.

Trump è un bilionario proprietario di diversi brand televisivi, non solo The Apprentice, ma anche più semplicemente Miss Universo, per dire... anche se molta della sua fortuna la deve come imprenditore, visto che è un magnate del mattone negli USA. E la sua campagna è stata finanziata dalla lobby del mattone, non ha caso uno del genere se ne esce con la puttanata del muro fra USA e Messico o, furbescamente, va a recuperare i voti di neri, messicani e stranieri (dopo averli offesi) rubando i voti tramite i sindacati (che di default sarebbero stati dalla parte della Clinton) con promesse di milioni di posti di lavoro, cribbio.

E poi si dai... basta lobotomizzare le persone comprandosi i voti di Lady Gaga, Beyonce, George Clooney, Katy Perry e sarcazzi... anche questo può far perdere voti, soprattutto se come candidato non rispecchi una personalità DAVVERO OK. Cosa che la Clinton non è, agli occhi di un americano medio, che se l'è subita per anni (in politica dagli anni '70, senatrice, segretaria di Stato, first Lady)... Obama non era quello bello, giovane e abbronzato? :-[



In b4, nei prossimi giorni gli impianteranno una sonda anale per controllarlo e inizierà a metterla nel culo a tutti.  ::)





P.S. simpatico come "tifavate" la Clinton, invece.  :suspicious:

Offline Seph

  • Evangelista del Cloud
  • Nabe Member
  • *****
  • Post: 11319
  • Sesso: Maschio
  • The future of gaming is not in a box
Re:Trump alla casa bianca
« Risposta #16 il: Novembre 09, 2016, 13:45:48 »
mi consenta
Permetta che mi presenti, signora? Gus Polinski. Molto lieto. Il re della polka del Midwest! Eh? Ehm... I Kenosha Kickers. No? Ah, non fa niente. Pensavo mi avesse riconosciuto. Comunque... Ehm, sa, io ho avuto un certo successo qualche anno fa, perché io sono quello di "Polka polka polka polka!" No, eh? -No...- E Twin Legs Polka? Yamahoozie Polka? Kiss Me Polka? Ehm... Polka Twist, eh? -Sarebbero canzoni...- Sì, ehm... Sì, ecco, nostri grandi successi. Almeno agli inizi degli anni '70. Sì, ne abbiamo vendute ben 623 copie per l'esattezza! -A Chicago?- No, Sheboygan. Grande successo a Sheboygan.

Offline Presidente

  • Nabe Member
  • *****
  • Post: 8661
  • Sesso: Maschio
  • Dalla morte...vedete di farvi trovare vivi.
Re:Trump alla casa bianca
« Risposta #17 il: Novembre 09, 2016, 17:20:34 »
Lasciando un attimo da parte la sociologia, vorrei concentrarmi su di un dato puramente politico che nelle ultime ore praticamente nessuno a sollevato.

Vince le elezioni un presidente, vince il suo partito. Ma oggi? Trump è arrivato ad essere la faccia dei Repubblicani in maniera rocambolesca. Non è sicuramente un decano del partito e anzi il partito stesso gli si era in buona parte ritorto contro. In molti avevano già servito lo scaricabarile preparandosi ad un dopo-elezioni all'opposizione.
E invece il Trump ha vinto praticamente da solo, quindi sarei curioso di vedere quali correnti del partito avranno effettivamente modo di agire e se ci saranno delle epurazioni  ;D



E ricordiamoci che pure dall'altro lato il partito in sé ha fatto figura barbina.

Sanders era amatissimo ma non è stato considerato un candidato 'per tutti' dal partito...ed è stato un vero gentleman a farsi da parte senza clamore e supportare la nomination della Clinton per il bene del partito stesso, nonostante fosse venuto fuori dai leaks come lo abbiano inculato, sbeffeggiato e trattato peggio della merda.

Forse anche questi sono i magheggi della politica che hanno disgustato molti elettori.

Offline Galvatron

  • Nabe Member
  • *****
  • Post: 4838
  • Sesso: Maschio
  • IL FINE GIUSTIFICA I MEZZI
Re:Trump alla casa bianca
« Risposta #18 il: Novembre 09, 2016, 19:15:32 »
Per me è semplicemente lotta di classe , i poveri son disperati (sesso razza religione sono del tutto indiffirenti ) sono tanti e votano chiunque non sia incensato da certe sfere , Trump viene preso in giro e sottovalutato esattamente come il primo Reagan , l attore ha poi creato una corrente che ha dominato i repubblicani per 30 anni , vediamo l imprenditore .


"My power is everything; defeat is absurd!"

"In Omnia Pericula Tasta Testicula"

Offline Baytor

  • Patron Saint of the Criminally Insane
  • Nabe Member
  • *****
  • Post: 662
  • Sesso: Maschio
  • IO SONO BAYTOR!
Re:Trump alla casa bianca
« Risposta #19 il: Novembre 10, 2016, 02:50:45 »
Lasciando un attimo da parte la sociologia, vorrei concentrarmi su di un dato puramente politico che nelle ultime ore praticamente nessuno a sollevato.

Vince le elezioni un presidente, vince il suo partito. Ma oggi? Trump è arrivato ad essere la faccia dei Repubblicani in maniera rocambolesca. Non è sicuramente un decano del partito e anzi il partito stesso gli si era in buona parte ritorto contro. In molti avevano già servito lo scaricabarile preparandosi ad un dopo-elezioni all'opposizione.
E invece il Trump ha vinto praticamente da solo, quindi sarei curioso di vedere quali correnti del partito avranno effettivamente modo di agire e se ci saranno delle epurazioni  ;D



E ricordiamoci che pure dall'altro lato il partito in sé ha fatto figura barbina.

Sanders era amatissimo ma non è stato considerato un candidato 'per tutti' dal partito...ed è stato un vero gentleman a farsi da parte senza clamore e supportare la nomination della Clinton per il bene del partito stesso, nonostante fosse venuto fuori dai leaks come lo abbiano inculato, sbeffeggiato e trattato peggio della merda.

Forse anche questi sono i magheggi della politica che hanno disgustato molti elettori.

Esattamente questo. Pare paradossale, ma i repubblicani odiano Trump piu' di Hillary. Noi abbiamo visto Fox News in diretta all'alba dell'annuncio e a momenti s'impiccavano tutti in diretta TV. Stavano sbarellando peggio di Hitler. Tanti adesso berceranno che il sistema dei checks and balances e' andato a farsi fottere perche' presidente, senato e camera sono tutti in mano alla destra, ma non e' vero. Non gli faranno fare un cazzo.

Offline Presidente

  • Nabe Member
  • *****
  • Post: 8661
  • Sesso: Maschio
  • Dalla morte...vedete di farvi trovare vivi.
Re:Trump alla casa bianca
« Risposta #20 il: Novembre 11, 2016, 09:58:51 »
Adesso però direi che laggente dei social deve darsi una calmata. "Not my president" blah blah blah, fanno tanto i liberali e i progressisti e poi rosicano duro se la democrazia non va come vogliono loro...

Offline Jin · Oh

  • Nabe Member
  • *****
  • Post: 9376
  • Sesso: Maschio
  • ♪__The Lunatic Is__♪ ♪___In My Head___♪
Re:Trump alla casa bianca
« Risposta #21 il: Novembre 11, 2016, 19:37:30 »
E da cosa? Davo una mia spiegazione sulle ragioni del voto  :suspicious:

Boh, il modo in cui l'hai descritto sembra quasi per giustificarlo. No? Meglio cosi! :)

Io ho la netta impressione (magari mi sbaglio) che tanti razzistoidi non dichiarati ma kkk nel cuore invece stiano godendo parecchio.
Il punto è che Trump puoi anche non giudicarlo ma solo il fatto che ora è presidente aizza i violenti che finalmente si sentono legittimati da una sorta di consenso popolare.

(per inciso: sarebbe stato un disastro in ogni caso, questi erano i peggiori candidati mai visti da 30 anni a questa parte, non tifo nessuno dei due)
Il post soprascritto potrebbe non lasciare spazio ad altre argomentazioni.
-

Offline Baytor

  • Patron Saint of the Criminally Insane
  • Nabe Member
  • *****
  • Post: 662
  • Sesso: Maschio
  • IO SONO BAYTOR!
Re:Trump alla casa bianca
« Risposta #22 il: Novembre 14, 2016, 05:50:06 »
E da cosa? Davo una mia spiegazione sulle ragioni del voto  :suspicious:

Boh, il modo in cui l'hai descritto sembra quasi per giustificarlo. No? Meglio cosi! :)

Io ho la netta impressione (magari mi sbaglio) che tanti razzistoidi non dichiarati ma kkk nel cuore invece stiano godendo parecchio.
Il punto è che Trump puoi anche non giudicarlo ma solo il fatto che ora è presidente aizza i violenti che finalmente si sentono legittimati da una sorta di consenso popolare.

(per inciso: sarebbe stato un disastro in ogni caso, questi erano i peggiori candidati mai visti da 30 anni a questa parte, non tifo nessuno dei due)

Sfortunatamente e' cosi'. I parenti di mia moglie in America hanno gia' avuto a che fare con uno o due episodi di razzismo anche pesante, purtroppo. Qui c'e' un certo clima di preoccupazione.