Autore Topic: I 10 Album da portare su un'isola deserta...  (Letto 4737 volte)

Offline GlicineDelCosmo

  • Nabe Member
  • *****
  • Post: 6185
  • Sesso: Femmina
  • nubi di ieri sul nostro domani odierno
Re:I 10 Album da portare su un'isola deserta...
« Risposta #15 il: Aprile 15, 2004, 13:51:39 »
Io le cover le metto stasera...che da qui la vedo dura...

Cmq sono:

- Afterhours Germi
- Afterhours Hai puara del buio?
- Afterhours Quello che non c'è
- Hole Live through this
- System of a down Steal this album
- Police Outlandos d'amour
- Pixies Doolittle
- Bluvertigo Metallo non metallo
- Nirvana Incesticide
- Babes in toyland Fontanelle
TUO PADRE è un astronauta

Offline Ereshkigal

  • Nabe Member
  • *****
  • Post: 3536
  • Sesso: Femmina
  • ...balaustrata di brezza...
    • Sognambuli
Re:I 10 Album da portare su un'isola deserta...
« Risposta #16 il: Aprile 15, 2004, 16:37:41 »
Io non porterei nessun album con me.
Isola deserta di persone e cose.
Una voce sarebbe valsa la pena.
Ma resta nel mondo dei vivi.
Noi non vediamo le cose come sono, ma come siamo noi
Ai sognatori e a quanti credono nei sogni come se fossero l'unica realtà

Offline RikkTheGaijin

  • Master of the Universe
  • Administrator
  • Nabe Member
  • *****
  • Post: 23924
  • Sesso: Maschio
  • Io i settaggi Ultra ce li ho di default
    • My Artstation page
Re:I 10 Album da portare su un'isola deserta...
« Risposta #17 il: Aprile 16, 2004, 00:56:29 »
Io non porterei nessun album con me.
Isola deserta di persone e cose.
Una voce sarebbe valsa la pena.
Ma resta nel mondo dei vivi.

Hem... Credo che sia solo un titolo come un'altro... Non era l'isola deserta il soggetto del discorso... ::) ;D

Offline Ro

  • Nabe Member
  • *****
  • Post: 1810
  • Sesso: Femmina
  • ballerina di rapace piccola e nera
Re:I 10 Album da portare su un'isola deserta...
« Risposta #18 il: Aprile 16, 2004, 09:43:08 »
allora...
1) theatre of tragedy - Velvet darkness they fear
2) theatre of tragedy album - Theatre of Tragedy
3) Afterhours - Germi
4) Afterhours - Quello che non c'è
5) System of a down - Toxicity
6) R.E.M - Up
7) U2 - Pop
8) Within Temptation - Mother earth
9) smashing pumpkins - Adore
10) skunk anansie - shoots


non posso dire che siano in assoluto i miei album preferiti, perchè ce ne sarebbero molti altri ancora, ma alcuni di loro sono legati a periodi importantissimi della mia vita, li conserverei come ricordo, e quindi li porterei con me su un'isola deserta...


"La malattia, la follia e la morte erano gli angeli neri che si affacciavano sulla mia culla..."

Offline Reve

  • Full Member
  • ***
  • Post: 201
  • Sesso: Maschio
  • Reve Rulez
Re:I 10 Album da portare su un'isola deserta...
« Risposta #19 il: Aprile 16, 2004, 14:54:44 »






















Ovviamente sono solo ed esclusivamente 1/1000 di quelli che porterei  :-*

FLyInG 2 YoUr SoUL

  • Visitatore
Re:I 10 Album da portare su un'isola deserta...
« Risposta #20 il: Aprile 18, 2004, 20:31:13 »
Che bello questo topic, mi era sfuggito...

Dunque...

Non in ordine...

R.E.M - Document
R.E.M - Out of Time
Eurythmics - Sweet Dreams (Are Made of This)
Red Hot Chili Peppers - By the way
Talking Heads - Little Creatures
System of a Down - Steal this album
The Doors - L.A Woman
Muse - Absolution
Strokes - Is this it
Pink Floyd - The Wall

Offline Pandax

  • Nabe Member
  • *****
  • Post: 2785
  • Sesso: Maschio
  • Don't Dream It, Be It
    • Sito del Pandax
Re:I 10 Album da portare su un'isola deserta...
« Risposta #21 il: Aprile 21, 2004, 12:49:13 »
10) skunk anansie - shoots


Intendevi Stoosh?? :o


Che strano! Chris è collegato! O.O

Offline Nevermore

  • Nabe Member
  • *****
  • Post: 1302
  • Sesso: Maschio
  • Mourners
Re:I 10 Album da portare su un'isola deserta...
« Risposta #22 il: Aprile 21, 2004, 13:49:23 »
penso che quella cover di steve vai sia la più brutta che abbia mai visto  ;D

Offline Reve

  • Full Member
  • ***
  • Post: 201
  • Sesso: Maschio
  • Reve Rulez
Re:I 10 Album da portare su un'isola deserta...
« Risposta #23 il: Aprile 22, 2004, 14:57:41 »
Gia pero' l'album e' veramente notevole!  :-*

Offline Qui-Gon Chris

  • Nabe Member
  • *****
  • Post: 11125
  • Sesso: Maschio
  • Kiksuya
Re:I 10 Album da portare su un'isola deserta...
« Risposta #24 il: Gennaio 12, 2011, 17:55:30 »
Up for the lulz!  ;D

Probabilmente tra dieci anni sarà diversa, ma di sicuro uno dei Children e uno dei Dark Tranquillity resisteranno  :D

Minchia che gusti dimmerda che avevo!  ;D
(no vabbè dai, i DT li apprezzo ancora abbastanza anche se li ascolto di rado, i CoB invece non mi piacciono più granchè  :o)

Del resto avevo giustamente premesso

Hum... considerando che sono solo tre anni che ho un vero rapporto con la musica questa classifica probabilmente risulterà molto monotona, del resto devo ancora scoprire tante cose, ma ora come ora (cioè da tre anni a questa parte):

Di cose ne ho scoperte, ho ascoltato letteralmente centinaia di album di svariati generi in questi anni, il metal in sè non mi dice più un cazzo, o meglio, ne apprezzo certe sonorità e alcune delle mie cose preferite sono tuttora metal, ma perchè in primis è musica (per me) interessante, e sono comunque contaminate da altri generi... nel frattempo mi sono innamorato di prog e fusion e apprezzo molto le sperimentazioni.

Ho scoperto il basso e mi è cambiato il mondo. Ora quello che mi piace di più di un pezzo è la sezione ritmica, se quella è debole, è difficile che apprezzi (molto).

In particolare sugli album: ascolto sempre o quasi dischi interi e mi piace approfondirli in relazione alla discografia del gruppo e al periodo storico. Quindi per me dire qualsi sono i miei album preferiti ha un significato molto particolare, di album belli ne posso elencare parecchi, ma per entrare in lista vuol dire che li trovo per un motivo o per l'altro perfetti dalla prima all'ultima nota e non cambierei una virgola.

Ad ora, stavolta con cognizione di causa:

Rush - Hemispheres (1978)
Questo è in assoluto il mio disco preferito, del mio gruppo (non a caso) preferito. 36 minuti, 4 pezzi, il primo una suite di 18 (!) minuti - l'intero lato A del vinile, insomma - e che considero il pezzo più bello mai scritto, seguito da due tracce più "normali" dalla struttura abbastanza simile e da una lunga strumentale di quasi 10 minuti. Imho il punto più alto della musica (rock), di sempre. L'opener è qualcosa di epico e in quei 18 minuti ci sono temi ricorrenti ma non ci sono due battute completamente uguali fra loro.

Rush - Moving pictures (1981)
Un gradino sotto a Hemispheres ma anche questo non ha proprio niente fuori posto. Inoltre ha grande valore "affettivo" perchè ho cominciato ad ascoltare seriamente i Rush dopo aver visto per caso il video di Tom Sawyer (che girava su una tv in una panineria durante un festival metal, asd - era destino). L'album che insieme al sottostante mi ha fatto scoprire il basso. Progressive rock at his finest.

Atheist - Unquestionable presence (1991)
Il disco che mi ha fatto scoprire ed appassionare ad un certo tipo di metal. E' stato un disco ostico: per capire cosa succedeva in questo disco ho dovuto ascoltarlo assiduamente ogni giorno per due o tre mesi, aiutato dai tab ("fortunatamente" dura poco più di mezz'ora). E' servito. Una volta imparato ad ascoltarlo e assimilato, mi si è aperto un mondo.
Death metal con influenze jazz e progressive, con riff intricatissimi e cambi di tempo repentini, suonato alla velocità della luce, basso e batteria assolutamente incredibili. Curiosità: due chitarristi mancini, uno suonava pure una chitarra normale, per destrorsi! Da notare che all'epoca era avanti mille anni e ben pochi l'avevano capito, solo recentemente è stato riscoperto dai più.

Cynic - Focus (1993)
Uscito un paio d'anni dopo Unquestionable presence, con questo disco i Cynic osano ancora di più arrivando ad un punto di incontro tra metal e fusion. Anche questo all'uscita non ha riscosso molti consensi, ma nel corso degli anni è diventato un cult, meritatamente. Sezione ritmica tra le migliori di sempre con Malone al basso e Reinert alla batteria.

Opeth - Morningrise (1996)
Secondo album degli svedesi, lo stile è quello del primo ma i pezzi sono più coinvolgenti. In particolare l'opener advent è uno dei miei pezzi preferiti in assoluto. Il genere è sempre prog death metal (con una sezione ritmica dal feeling molto jazz, anche grazie al basso fretless di De Farfalla, è anche grazie a questo album se poi sono passato al fretless), anche se risulta molto diverso dal disco degli Atheist, è molto più orientato al prog con pezzi mediamente lunghi e parti acustiche, alternanza fra cantato growl e pulito. Le chitarre hanno una vaga influenza maideniana.
Disco di gran classe. Da quello successivo cambiano bassista e batterista per divergenze musicali e sebbene rimangano un gran gruppo, la magia di Morningrise per me non si ripeterà mai più.
Fun fact: le ultime due tracce sono state tagliate male in studio in fase di mastering e quella che doveva essere l'intro acustica dell'ultimo pezzo è diventata la outro del penultimo...

Between the buried and me - Colors (2007)
Questo disco è incredibile, ne avevo fatto una recensione approfondita in un altro topic. Tutt'ora lo ascolto e non mi capacito di come questi cinque sbarbatelli abbiano potuto tirare fuori un capolavoro del genere, capace di mischiare diversi generi in modo unico. Uno dei dischi migliori degli ultimi dieci se non venti anni, writing fenomenale ed esecuzione perfetta. 10 e lode.

Gerard - The pendulum (1996)
Questo disco segna un punto di svolta per i Gerard, il leader Toshio Egawa, tastierista funambolico, decide di proseguire senza chitarra e arruola nuovi bassista e batterista dalla scena metal, Atsushi Asegawa col suo fretless super-effettato e Masahiro Goto detto "la piovra" dietro le pelli. In questo album ci sono 4 inediti e 2 pezzi già usciti nei primi album completamente riarrangiati nel nuovo stile, decisamente più aggressivo. Le tastiere (presenti sempre in più layer) sono un qualcosa di mostruso, Egawa è un maestro assoluto che si parli di piano, hammond o suoni elettronici e si fondono perfettamente con la sezione ritmica strepitosa con scambi da panico. Progressive rock altamente energico e quando serve d'atmosfera.

Marcus Miller - Power (the essential) (2006)
Ok, questo è cheater perchè essendo un best of non è paragonabile agli altri della lista. Però Marcus Miller è un musicista straordinario (oltre che incidentalmente uno dei migliori bassisti al mondo) e mi piace praticamente tutto quello che scrive, sia che suoni prettamente jazz/fusion,sia che si inoltri in territori più soul - R&B. in questa raccolta ci sono pezzi assolutamente fantastici, dalla scoppiettante Power (uno dei pezzi di basso più belli di sempre) ai pezzi più "romantici" come la versione jazz di Moonlight sonata. Volente o nolente questo è uno dei dischi che ascolto più spesso e volentieri, quindi merita di stare qui.

Hum, sono 8, ora come ora sono molto indeciso sugli altri due... probabile ce ne sia almeno uno ancora dei Rush...  :P
If the only thing keeping a person decent is the expectation of divine reward then, brother, that person is a piece of shit. And I’d like to get as many of them out in the open as possible. You gotta get together and tell yourself stories that violate every law of the universe just to get through the goddamn day? What’s that say about your reality?

Poldo

  • Visitatore
Re: I 10 Album da portare su un'isola deserta...
« Risposta #25 il: Gennaio 12, 2011, 20:02:03 »
Obiezione: su un'isola deserta non c'è energia elettrica quindi niente musica.  Non rimane che un album da portare:



...e tante matite...
 ;D

Offline GlicineDelCosmo

  • Nabe Member
  • *****
  • Post: 6185
  • Sesso: Femmina
  • nubi di ieri sul nostro domani odierno
Re: I 10 Album da portare su un'isola deserta...
« Risposta #26 il: Gennaio 13, 2011, 09:39:09 »
Gli albumo sono spesso legati a periodi della vita...anche io su alcuni titoli non mi ci trovo più.
Ora come ora non so cosa porterei, ma sicuramente altri titoli.

Uhm...vediamo...

Clash - London Calling
Dick Dale - Surfers Choice
Pixies - Doolittle
Pink Floyd - the Wall
The Police - Regatta de blanc
Man or Astroman? - Destroy all astromen!
Joy Division - Closer
The Sex PIstols - Nevermind the bollocks
David Bowie - Space Oddity
Buddy Holly - Buddy Holly
TUO PADRE è un astronauta

Offline GlicineDelCosmo

  • Nabe Member
  • *****
  • Post: 6185
  • Sesso: Femmina
  • nubi di ieri sul nostro domani odierno
Re: I 10 Album da portare su un'isola deserta...
« Risposta #27 il: Gennaio 13, 2011, 09:45:37 »
rileggendo il topic...che bella la riposta di eresh...   ;D

metterei anche Violent Femmes - Violent Femmes... ma sarebbe l'undicesimo...  :P
« Ultima modifica: Gennaio 13, 2011, 09:49:08 da GlicineDelCosmo »
TUO PADRE è un astronauta

Offline Ciccio

  • Nabe Member
  • *****
  • Post: 1212
  • Sesso: Maschio
Re: I 10 Album da portare su un'isola deserta...
« Risposta #28 il: Gennaio 13, 2011, 09:49:07 »
Basta usare un carica batterie a energia solare :P


1) Pink Floyd-The Dark Side Of The Moon
2) Opeth-Deliverance
3) Blind Guardian-Immaginations From The Other Side
4) Children Of Bodom - Hatebreeder
5) Iced Earth - Alive In Athens
6) Iron Maiden - The Number Of The Beast
7) Giraffes? Giraffes! - More Skin With Milk-Mouth
8 Metallica - ...And Justice For All
9) Sonata Arctica - Silence
10) Haggard - Eppur Si Muove
Questo post è stato scritto in forma ridotta per venire incontro alle Vostre capacità mentali

Niente è meglio del sesso; tuttavia, una birra è meglio di niente. Qundi, la birra è meglio del sesso?

Offline Teardrop

  • Nabe Member
  • *****
  • Post: 2289
  • Sesso: Femmina
  • Io non zabere gnende di bambini!
Re: I 10 Album da portare su un'isola deserta...
« Risposta #29 il: Gennaio 13, 2011, 09:51:40 »
In questo momento, mi porterei dietro:

Grace - Jeff Buckley
Lust for life - Iggy Pop
Up - R.E.M.
Hai paura del buio? - Afterhours
Songs of faith and devotion - Depeche Mode
Beggars banquet - Rolling Stones
Achtung baby - U2
Sticky fingers - Rolling Stones
Mellon Collie and the infinite sadness - Smashing Pumpkins (è un doppio, vale per due  :P )
Sono il requiem che suona alle vostre porte di campagna sono nella vostra mente il morbo che viene da lontano sono la polvere negli occhi e il nero sotto le unghie - sono il requiem labbra belle da baciare- sono principessa e principe, drago e spada- sono una notte di incendi da domare.
Sono un requiem principessa.
Amen.

Amo, riamata, Nello, E LO APPARTENGO!!!